Domenico si è appassionato allo stile Giapponese nella sua forma più pura, dopo una viaggio che lo ha cambiato per sempre. Ama tutti i soggetti della tradizione, ma in particolare ha un debole per quelli inusuali e “sconosciuti al grande pubblico”. Grazie al suo amore per il disegno, oltre che per il tatuaggio, ha anche dato vita a un interessantissimo eBook per Tattoo Life…

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy
Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

Ciao Domenico, vuoi presentarti ai nostri lettori?
Ciao a tutti, sono Domenico Marini, in arte Horidome, fondatore del Sorry Mama Tattoo studio di Pomezia (Roma).

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

Quando hai cominciato a tatuare e in che modo sei arrivato a sviluppare il tuo stile?
Ho iniziato a tatuare nel 2001, finiti gli studi accademici. Dopo aver studiato vari stili, soprattutto il tradizionale americano, sempre di più sono stato rapito dal tatuaggio giapponese nella sua forma più tradizionale.

Questa passione mi ha portato in Giappone, spinto dal desiderio di tatuarmi, conoscere i grandi maestri ed apprendere i segreti di questo stile.

Quindi si è evoluto ed è cambiato nel tempo?
Sì, come ti dicevo, agli esordi ho subito il fascino di molti stili: tradizionale americano, biomeccanico, grigio e nero… Oggi quasi tutto il mio lavoro è Giapponese.

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy
Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

Quanto è importante per te dipingere e disegnare, oltre che tatuare?
Il disegno e la pittura sono fondamentali. Disegno praticamente tutti i giorni e molto spesso dipingo – sia su carta, sia su Pad – ma non disdegno altri supporti. Credo che la pittura sia importante nello studio del tatuaggio.

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy
Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

Quali sono i tuoi soggetti preferiti?
Il Giapponese è uno stile ricchissimo di soggetti, per la maggior parte sconosciuti al grande pubblico. Tra i miei soggetti preferiti ci sono di sicuro draghi e serpenti, ma anche divinità ed eroi Suikoden. Di norma non disdegno nulla, soprattutto se qualche cliente più smaliziato mi chiede soggetti inconsueti.

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy
Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

E le tue tecniche preferite?
Ovviamente lavoro molto a macchinetta, ma il tebori (tecnica tradizionale giapponese), mi entusiasma sempre moltissimo. Ultimamente mi ci sto dedicando sempre di più e lo propongo anche ai clienti che non conoscono questa tecnica e non la richiedono specificatamente. Sono convinto che, per chiama questo stile, sia un’esperienza vera e propria.

Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy
Domenico Marini Horidome, Sorry Mama, Pomezia (Roma), Italy

Da dove è venuta l’idea del tuo eBook per Tattoo Life?
Come ho accennato prima, io disegno molto… Ho avuto modo di accumulare tanto materiale nel tempo.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro?
In primis non vedo l’ora di poter tornare a viaggiare, vorrei lavorare in Asia – soprattutto Taiwan e Giappone – e speor di poter di nuovo ospitare in studio colleghi del Sollevante e ricominciare a fare qualche convention.

Seguite Domenico su Instagram: @domenicomarini_horidome





Source link

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here